sepatatoreBlog
Iscriviti alla nostra newsletter
sepatatoreBlog

Pulizia dei pannelli fotovoltaici: 4 trucchi da veri professionisti

05 Ottobre 2017 / Categoria: Fotovoltaico

Quando si acquista un impianto fotovoltaico una delle domande a cui spesso rispondiamo riguarda la pulizia dei moduli fotovoltaici durante il corso degli anni. Sono in molti a chiedersi come fare, se è un’attività molto costosa da tenere in considerazione prima dell’acquisto e se sono necessari dei prodotti particolari. Vediamo insieme i 4 trucchi da veri professionisti per la pulizia dei pannelli fotovoltaici.


Uno degli aspetti da sottolineare è che il luogo di installazione dei moduli fotovoltaici non è uno dei più ospitali, infatti sul tetto, il forte vento, la pressione, le alte e le basse temperature, i livelli di umidità e lo sporco accumulato sono ostacoli molto importanti da tenere in considerazione. Per ovviare a queste problematiche è necessario scegliere materiali di alta qualità, installatori specializzati in grado di posizionare e fissare in modo corretto i pannelli al tetto ed è importante programmare periodicamente la pulizia dei moduli fotovoltaici.

 

Ma come fare la pulizia dei moduli fotovoltaici in modo perfetto? Quanto costa? È necessario usare prodotti particolari o ci sono delle procedure da seguire? Vediamo di rispondere con questo articolo a tutte queste domande.

 

Ecco i 4 trucchi da veri professionisti per la pulizia dei pannelli fotovoltaici:

 

1. Programma la pulizia dei pannelli fotovoltaici una volta ogni due anni. Tieni in considerazione la qualità dell’inverno appena trascorso, se ha portato molto sporco (molte nevicate, piogge “sporche”…), programma la pulizia anche una volta all’anno.

2. Monitora costantemente la produzione dell’impianto fotovoltaico tramite la tua APP di monitoraggio del tuo inverter. Se vedi che la produzione sta avendo un calo, può essere che ci sia dello sporco accumulato sui moduli. È necessario programmare la pulizia quanto prima al fine di non perdere ulteriore energia pulita e gratuita.

3. Se hai facile accesso al tetto e riesci a metterti in sicurezza con la presenza di linea vita puoi procedere tu stesso alla pulizia dei moduli fotovoltaici. Utilizza solo acqua (nessun prodotto detergente e abrasivo) e una spugna o uno spazzolone con setole molto morbide al fine di non graffiare in alcun modo il vetro dei moduli fotovoltaici. Utilizza un braccio lungo e assicurati di non calpestare i moduli fotovoltaici.

4. Se il tetto è di difficile accesso la scelta più facile che ti consigliamo è di contattare un’azienda di pulizia attrezzata per la pulizia dei moduli fotovoltaici. In media il costo si aggira intorno agli 80€/kW.

 

Pulire i moduli fotovoltaici in modo programmato ti consente di avere un impianto fotovoltaico altamente performante a livello energetico e ottimizzare cosi il livello di risparmio durante tutto l’arco dell’anno. Assicurati di avere i moduli fotovoltaici puliti prima dell’inizio della stagione migliore per il fotovoltaico, ossia appena il sole inizia ad essere presente più giorni in modo consecutivo (nel nord Italia tale periodo inizia da Marzo in poi). Non sottovalutare la stagione primaverile, al contrario di ciò che si pensa, è la stagione che consente la massima produzione energetica del fotovoltaico in quanto le temperature sul tetto non sono ancora elevate e le celle fotovoltaiche “lavorano” meglio. Nel periodo primaverile perciò assicurati che ti tuoi pannelli fotovoltaici siano puliti seguendo i 4 trucchi da veri professionisti per la pulizia dei pannelli.


 

Vuoi altri consigli?

Contattaci allo 0302793091

 


Inserisci un commento
Captcha
Contattaci
Contattaci e prenota una visita gratuita e senza impegno.
invia