sepatatoreBlog
Iscriviti alla nostra newsletter
sepatatoreBlog

Monitoraggio fotovoltaico: scopri come tenere tutto sotto controllo in tempo reale

30 Novembre 2017 / Categoria: Fotovoltaico

La tecnologia nel mondo degli impianti fotovoltaici continua a crescere ed innovarsi. L’esigenza del cliente non è più solo quella di installare i moduli fotovoltaici al fine di risparmiare, ma è anche quella di ottimizzare e controllare il più possibile il livello di risparmio. Per questo è necessario il sistema di monitoraggio per fotovoltaico.

 


Oggi è diventato sempre più fondamentale che l’impianto fotovoltaico abbia integrato un sistema di monitoraggio intelligente. Scopriamo insieme come tenere sotto controllo in tempo reale le performance energetiche dell’impianto e il suo corretto funzionamento.

 

L’obiettivo principale di installare un impianto fotovoltaico sul tetto della propria casa è quello di risparmiare grosse cifre di denaro nelle bollette, per fare questo le aziende di inverter hanno installato a bordo dell’apparecchio un sistema di monitoraggio al fine di tenere tutto sotto controllo.

 

Sempre di più nei nostri giorni i sistemi informatici e l’intelligenza computerizzata ci aiutano a controllare e gestire vari aspetti della nostra vita al fine di agevolare e velocizzare le valutazioni e fare in modo che esse siano il più corrette possibili.

 

L’utente , grazie al sistema di monitoraggio, riesce a capire la percentuale di fabbisogno energetico che riesce a soddisfare con i pannelli fotovoltaici e mettere in atto azioni in grado di ottimizzare il livello di risparmio.

 

Il sistema di monitoraggio consente di controllare costantemente e in ogni luogo in cui ci si trovi (anche lontano da casa) l’andamento della produzione energetica dell’impianto. Cosi facendo l’utente può massimizzare il suo risparmio controllando in modo attivo i consumi della propria casa, per esempio gestendo l’accensione di elettrodomestici nel momento in cui la produzione di energia è sufficiente a coprirne il fabbisogno.

 

Cosi facendo si hanno due importantissime conseguenze:

1.        L’ottimizzazione del risparmio dell’utente che lo si vede direttamente nel costo delle bollette dell’energia elettrica;

 

2.        La drastica riduzione delle emissioni di CO2 nell’aria. La maggiore attenzione e consapevolezza dell’utente lo porta a consumare energia soprattutto nelle ore in cui il fotovoltaico è in funzione avendo di conseguenza una maggiore indipendenza della casa da fonti fossili.

 

Il sistema di monitoraggio avviene tramite il sito internet della marca dell’inverter collegandosi da un pc o tramite una APP molto intuitiva da scaricare direttamente sul proprio smartphone. C’è una schermata generica che indica i livelli di produzione  energetica della giornata, quella che attualmente il fotovoltaico sta producendo e quella che la casa sta richiedendo e in caso di presenza di un sistema d’accumulo si ha la percentuale di carica delle batterie al litio. Sono numerose altre poi le aree in cui ci sono altri grafici dettagliati i quali evidenziano, per esempio, le ore del giorno più produttive a livello energetico o in cui vengono raggruppati i dati di più anni consecutivi al fine di paragonarli tra loro e analizzare eventuali cali o anomali di produzione.

 

Senza dubbio il sistema di monitoraggio è uno strumento indispensabile e che aiuta a capire in modo perfetto il funzionamento dell’impianto fotovoltaico e ne aumenta la consapevolezza dell’investimento fatto.

 

 

 Vuoi un fotovoltaico con il sistema di monitoraggio integrato?


 

Chiamaci per un sopralluogo

 

 


Galleria Fotografica
Monitoraggio fotovoltaico: scopri come tenere tutto sotto controllo in tempo reale
Inserisci un commento
Captcha
Contattaci
Contattaci e prenota una visita gratuita e senza impegno.
invia