sepatatoreBlog
Iscriviti alla nostra newsletter
sepatatoreBlog

La guida intelligente per consumare meno

10 Novembre 2017 / Categoria: Fotovoltaico

Gli elettrodomestici di casa consumano molto e, soprattutto, sono molteplici: quasi in ogni stanza ne utilizziamo uno. Il re degli energivori è il frigorifero: in Italia i frigoriferi consumano circa il 3,5% di tutta l’elettricità nazionale, più di quella consumata per i trasporti ferroviari e urbani. Ma accanto al frigo utilizziamo ogni giorno la lavatrice, molte famiglie sono ormai dotate di una lavastoviglie, alcune usano ancora lo scaldabagno elettrico, e così via. La prima cosa da fare sarebbe di rimpiazzare appena possibile i vecchi elettrodomestici con apparecchi nuovi di cui sia comprovata l’efficienza, cioè il basso consumo di elettricità a parità di prestazione: basta confrontare tra loro le etichette energetiche che devono essere ben esposte, scegliendo in ogni caso modelli di classe A o superiore (A+, A++, A+++). Ci sono poi una serie di accorgimenti per usare in modo intelligente gli elettrodomestici acquistati.

 

Di tutte le stanze quella che più impatta in bolletta è senza dubbio la cucina: non solo sede di sprechi di cibo, ma anche di energia. Qui infatti cuciniamo ogni giorno, utilizziamo il frigorifero, il freezer, ma anche il forno a microonde, quello a gas ed anche quello elettrico. Senza parlare del gas dei fornelli. Per tutte questa attività ci sono buone e cattive abitudini: buone come ad esempio utilizzare la pentola a pressione o sgrassare le stoviglie prima di metterle in lavastoviglie, cattive come aprire inutilmente il frigorifero o tenerlo aperto a lungo, oppure utilizzare troppo il forno elettrico.

 

Tra i modi migliori per risparmiare in casa ci sono indubbiamente i pannelli fotovoltaici. A fronte di un investimento iniziale, che si ammortizza nell’arco di 5/6 anni, un impianto fotovoltaico può portare infatti a tagliare i costi di elettricità sino al 50 per cento e una conseguente riduzione drastica del prezzo della bolletta.  L'innovazione tecnologia ha poi consentito negli anni di mettere a disposizione dell'impianto fotovoltaico le batterie d'accumulo agli ioni di litio in grado di ricevere l'energia dal fotovoltaico durante le ore del giorno e restituirla alla casa nelle ore buie, serali e notturne. in questo modo l'abitazione diventa dipendente dall'energia pulita e gratuita del sole e le bollette energetiche si abbassano anche fino all'80%.

 

Lo sai che anche sul tuo impianto fotovoltaico esistente puoi aggiungere un sistema d'accumulo intelligente?

 

 

 


Galleria Fotografica
La guida intelligente per consumare meno
Inserisci un commento
Captcha
Contattaci
Contattaci e prenota una visita gratuita e senza impegno.
invia