Ti trovi qui: Blog > Come si valuta il costo di un impianto fotovoltaico?
Feed Rss

Come si valuta il costo di un impianto fotovoltaico?

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Sono molti gli elementi che influiscono sul costo di un impianto fotovoltaico. Imparare a valutarli è importante per operare la scelta migliore nel momento dell’acquisto, installando un impianto che nel tempo possa rientrare nell’investimento e generare guadagni per chi lo possiede.

In questo articolo ti presentiamo i parametri più importanti di cui tenere conto per valutare correttamente il costo effettivo di un impianto fotovoltaico, allo scopo di comprendere se l’investimento effettuato è conveniente o meno. Come vedremo, la valutazione complessiva dipende dal compromesso tra fattori diversi, ciascuno dei quali va attentamente soppesato prima di procedere all’installazione.

Prezzo di mercato

Il primo elemento da cui partire è, naturalmente, il prezzo di acquisto e installazione dell’impianto stesso. Il prezzo è indubbiamente l’elemento che impatta maggiormente sul costo complessivo di un impianto fotovoltaico, anche se non è l’unico e non per forza il più importante. Poniamoci una semplice domanda: è meglio un impianto economico che permette risparmi energetici irrisori grazie alla bassa qualità dei materiali utilizzati, o un impianto più costoso e di qualità che tuttavia garantisce considerevoli risparmi sulla bolletta della luce? Con questa osservazione, introduciamo direttamente il secondo elemento da considerare nel valutare il costo di un impianto fotovoltaico, ovvero la sua capacità di durare nel tempo.

Affidabilità dei prodotti nel lungo periodo

Un’informazione tecnica che di solito non viene presa molto in considerazione, sbagliando, è considerare la qualità dei materiali e la loro conseguente efficacia ed affidabilità nel lungo periodo di tempo. Non dimentichiamo che, soprattutto per quanto riguarda i moduli fotovoltaici, il luogo dell’installazione non è dei più favorevoli (alte e basse temperature, diversi livelli di umidità, forte pressione del vento e usura naturale dei materiali dovuta alle condizioni meteorologiche) e scegliere un prodotto di alta qualità significa garantire una maggiore durata nel tempo  dell’impianto fotovoltaico e di conseguenza una maggiore soddisfazione in termini di performance energetiche e di risparmio economico.

Tempi di ammortamento dell’impianto fotovoltaico

Questa informazione è indubbiamente la più importante per capire se l’investimento è azzeccato o meno. I tempi di ammortamento indicano il numero di anni che un impianto impiega per ripagare il prezzo a cui è stato acquistato. Ogni impianto è soggetto a usura e presenta quindi un tempo di vita utile a generare risparmi energetici; se l’impianto fotovoltaico non si ripaga in tempi ragionevoli, il tempo utile a generare guadagni sulla bolletta si riduce, rendendo meno conveniente l’investimento. Il migliore impianto fotovoltaico è il compromesso ottimale tra prezzo di acquisto, durata della vita utile e tempi di ammortamento della spesa iniziale.

Possibilità di accedere agli incentivi statali

Un ultimo elemento da non sottovalutare è la possibilità di accedere agli incentivi statali stanziati per incentivare il passaggio alle rinnovabili. La detrazione fiscale del 50% consente di recuperare metà della spesa affrontata, abbattendo in modo considerevole i costi dell’impianto fotovoltaico.

Ti serve una mano a valutare il costo complessivo di un investimento fotovoltaico, anche in relazione alla qualità dei prodotti da installare? Contattaci senza impegno![/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Impianti fotovoltaici, Risparmio, Energia, ambiente e ecosostenibilità

Inserisci un commento

Archivio

see all