Ti trovi qui: Blog > Come risparmiare sulla bolletta della luce? Primo, scegli le giuste lampadine
Feed Rss

Come risparmiare sulla bolletta della luce? Primo, scegli le giuste lampadine

October 30, 2018

/ Categoria: energiarinnovabile, Risparmio, Ecosostenibilità

Scegliere le lampadine giuste è un buon punto di partenza se vuoi risparmiare sulla bolletta della luce: ti spieghiamo quali tipi di lampadine consumano di meno e i pro e i contro di ciascuna.

Un tempo c’erano solo le lampadine a incandescenza, le lampadine che tutti conosciamo, ma nel 2012 sono state bandite dall’Unione Europea perché il loro tasso di efficienza energetica era troppo basso, sul 5%: per ogni euro speso in elettricità, solo 5 centesimi andavano spesi in luce effettivamente generata, il resto veniva sprecato in calore. Decisamente svantaggioso per chi vuole risparmiare sulla bolletta della luce!

Vennero poi le lampadine alogene, eredi di quelle a incandescenza ma funzionanti tramite conversione in energia luminosa del gas alogeno contenuto nel bulbo. Anche queste, data la scarsa efficienza energetica, saranno a breve messe fuori commercio.

Quali lampadine rimangono allora? 2 tipi di lampade a ridotto consumo energetico:

  • Le lampade a led
  • Quelle a fluorescenza.

Se vuoi capire come risparmiare sulla bolletta della luce, quindi, continua a leggere: ti spieghiamo pregi e difetti di queste lampadine eco e green, e come utilizzarle per sfruttare al massimo la loro potenza.

 

Lampade a fluorescenza

Le lampadine fluorescenti sono simili ai tubi al neon e producono luce tramite l’eccitazione di un gas al loro interno. La luce prodotta è fredda, quasi azzurra e tendente al brillante. La loro potenza varia tra 500 e 1000 lumen.

Pro:

  • Risparmio energetico dell’80% rispetto alle lampadine incandescenti
  • Durata di vita tra 4000 e 8000 ore
  • Impiegano qualche minuto per scaldarsi, quindi sono adatte alle stanze dove la luce rimane accesa senza interruzioni.

Contro:

  • Non possono essere regolate con i dimmer
  • Emettono raggi infrarossi e ultravioletti, che danneggiano pelle e occhi
  • Sono fragili
  • Se la temperatura esterna è molto bassa, perdono di intensità luminosa.

Se devi illuminare l’ufficio o il tuo negozio e non sai come risparmiare sulla bolletta della luce che è sempre più alta, potresti quindi acquistare delle lampadine a fluorescenza.

 Sai quali sono gli elettrodomestici che consumano di più? Scoprilo con il nostro quiz!

 

Lampade a LED

Le lampadine a LED si basano su una tecnologia detta “diodo a emissione luminosa”, ma non scenderemo nel dettaglio della tecnologia. La luce che producono è biancastra, e possono essere di forme diverse – sferiche, faretti, a oliva.

Pro:

  • Consumano il 90% in meno di una lampadina incandescente
  • Durata di vita fino a 50000 ore
  • Si scaldano subito
  • No emettono né infrarossi né raggi ultravioletti
  • Sono resistenti, tanto che anche se cadono raramente si rompono
  • Puoi usarle con i dimmer
  • Funzionano bene anche se soggette a ripetuti accensioni e spegnimenti.

Contro:

  • Il prezzo, perché generalmente una lampadina a LED costa più di una fluorescente, ma considera che i costi sono in continua evoluzione e che la tendenza è di allinearsi ai prezzi delle fluorescenti.

Confrontando i pro e i contro delle 2 lampadine a basso consumo, quindi, vedi bene che la soluzione migliore per risparmiare sulla bolletta della luce è scegliere le lampadine a LED.

 

Esiste una soluzione definitiva al quesito su come risparmiare sulla bolletta della luce?

Intendo, una soluzione che sia indipendente dal modo in cui utilizzi delle luci, dal costo delle lampadine e dalle tecnologie che si vanno man mano sviluppando?

La risposta è sì: la soluzione definitiva è il fotovoltaico. Solo installando un impianto fotovoltaico hai la certezza di:

  1. Renderti indipendente dal servizio elettrico nazionale
  2. Autoprodurre tutta l’energia di cui hai bisogno
  3. Agire nel rispetto dell’ambiente, riducendo emissioni, inquinamento e rifiuti
  4. Scambiare l’energia che produci in surplus, rivendendola al gestore nazionale
  5. Usufruire degli incentivi statali sull’installazione

Il fotovoltaico è sicuramente la scelta migliore per chi vuole risparmiare sulla bolletta della luce con un investimento a lungo termine: nel tempo, potresti arrivare a consumare il 100% in meno di quanto facevi pre-fotovoltaico.

New call-to-action

energiarinnovabile, Risparmio, Ecosostenibilità

Inserisci un commento