Ti trovi qui: Blog > Batterie per fotovoltaico: come scegli le più adatte al tuo impianto?
Feed Rss

Batterie per fotovoltaico: come scegli le più adatte al tuo impianto?

February 22, 2018

/ Categoria: Fotovoltaico

L’impianto fotovoltaico con un sistema all’avanguardia di accumulo dell’energia può arrivare a farti risparmiare in alcuni periodi dell’anno addirittura il 100%. Le soluzioni sono diverse e scegliere la batteria giusta è fondamentale per poi rimanerne soddisfatto in termini di risparmio economico in bolletta.

 

I sistemi di accumulo sono senza alcun dubbio l’innovazione nel mondo del fotovoltaico, ma cos’è un impianto fotovoltaico con batterie?

Un impianto fotovoltaico con batterie d’accumulo è un sistema intelligente ed innovativo in grado di fornire l’abitazione dell’energia elettrica:

- nelle ore diurne grazie all’autoconsumo, ossia all’utilizzo dell’energia nello stesso momento in cui viene prodotta dai moduli fotovoltaici che vengono irraggiati dal sole

- nelle ore serali e notturne grazie al “serbatoio” di energia rappresentato dalle batterie al litio.

In questo modo utilizzo energia gratuita e pulita durante tutto l’arco della giornata, abbassando drasticamente il costo della bolletta e diventando energetcamente indipendente.

 

Grazie al fotovoltaico con batterie quindi si è liberi di produrre l’energia elettrica in autonomia e la propria casa diventa intelligente e rispettosa dell’ambiente. Considera che un impianto di questo tipo evita l’immissione nell’ambiente di almeno 3.700 kg di anidride carbonica ogni anno, pari a quella che produce un auto che percorre ogni giorno per un intero anno la tratta Brescia-Verona (circa 75 km).

 

Come funziona l’impianto fotovoltaico con batterie?

Il sistema di accumulo viene collegato all’inverter del fotovoltaico tramite un’interfaccia in grado di gestire la sua carica e scarica e di mantenere in salute le batterie al fine di farle durare il più a lungo possibile.

 Le prioprità dell’energia prodotta derivante dal fotovoltaico sono:

1 – l’energia viene utilizzata direttamente dall’abitazione, tramite l’autoconsumo diretto (es: accendo la lavatrice e quest’ultima utilizza tutta l’energia prodotta dall’impianto, non attingo perciò nulla dalla rete. Significa che la lavatrice sta funzionando a costo 0.)

2- l’energia in eccesso viene accumulata all’interno delle batterie e rimane lì finchè non ci si attinge. Le batterie possono essere utilizzate anche quando non sono cariche al 100%.

3- il surplus di energia, una volta che la batteria è carica al 100%, viene immesso in rete e “venduto” tramite lo SSP (Scambio Sul Posto) al gestore di energia. Questo eccesso viene ripagato all’utente tramite dei conguagli che vengono fatti durante l’anno dal GSE (Gestore del Servizi Energetici).

È un sistema intelligente in grado di stabilire se e quando autoconsumare, accumulare o immettere in rete l’energia auto-prodotta.

Nell’era dell’accumulo domestico da fonti rinnovabili l’aspetto principale degli impianti diventa, dunque, la capacità di accumulo elettrico delle batterie, ossia quanta energia pulita posso racchiudere nelle batterie.

 

Scarica l'ebook gratuito di T-Green

 

Come scegliere la batterie giusta?

Il sistema di accumulo si deve scegliere in base alla necessità di energia che si ha nelle ore serali e notturne e in base alla taglia di impianto fotovoltaico che si è deciso installare. In linea generale le soluzioni sono due:

  • Batteria da 7kWh al litio. Ideale per impianti fotovoltaici da 3kWp e 4kWp. E’ la soluzione perfetta per abitazioni che consumano fino a 4.500kWh all’anno di energia elettrica ed hanno una percentuale di consumo più elevanta durante le ore serali e notturne. Il prodotto è LG, sono batterie al litio e la garanzia è di 10 anni

 batteria-lg-chem-resu-10h-litio-400v-accumulo-fotovoltaico.jpg

  • Batteria da 13,5kWh al litio. Ideale per impianti fotovoltaici da 5kWp e 6kWp. Questa taglia è indicata per case più energivore che consumano fino a 7.000kWh all’anno di energia elettrica e che hanno un forte consumo durante le ore buie. Il prodotto è TESLA POWERWALL, sono batterie al litio e la garanzia è di 10 anni.

 

Cattura.jpg 

 

“Voglio coprire i miei consumi grazie alle batterie,

ma come faccio a calcolare l’energia di cui ho bisogno ?”

 

 

Trova l'impianto fotovoltaico più adatto per la tua casa

 

Per avere un’idea del fabbisogno energetico della casa bisogna moltiplicare i watt assorbiti dagli apparecchi utilizzati per le ore stimate di funzionamento. È necessario, perciò, fare un elenco di cosa dobbiamo alimentare nelle ore serali e sommare il tutto.

Esempio: 

6 lampadine da 40 watt consumano 240 watt X 5 ore = 1.200 Wh

1 TV consuma 100W X  4 ore  = 400 Wh

1 Computer fisso consuma 200W X 2 ore = 400W

1 phon consuma 600W X 0,25 (15 minuti) = 150Wh

1 lavatrice consuma 900W X 1,5 ore = 1.350Wh

Totale energia necessaria: 3.500Wh/sera = 3,5kWh/sera

 

 

Se vuoi conoscere anche tu qual è la soluzione giusta di fotovoltaico con batterie per la tua casa chiamaci ed organizza senza impegno un incontro con un nostro consulente specializzato.

 

 

Liberati dalle bollette, produci in modo autonomo la tua energia.

Chiamaci per un sopralluogo gratuito.

 

Fotovoltaico

Inserisci un commento